Spalla - Concordia Hospital

Vai ai contenuti

Menu principale:

Spalla

Specializzazioni

ORTOPEDIA E TRAUMATOLOGIA

... un occhio nella Spalla

Dolore alla spalla: la periartrite
Il termine Periartrite Scapolo-Omerale significa "infiammazione intorno alla Spalla"; è quindi facile comprendere come una diagnosi di questo tipo sia troppo generica, il medico deve andare oltre: il paziente ha il diritto di avere una diagnosi più precisa e oggi, grazie all'esame clinico, alle indagini radiografiche, all'ecografia e alla risonanza magnetica è possibile ottenerla.
É interessata la fascia di età tra i 40 e i 70 anni, di solito lavoratori che utilizzano questa articolazione in modo sistematico, ma anche sportivi e casalinghe. I pazienti che hanno problemi di periartrite lamentano dolore alla Spalla ad insorgenza spesso notturna, difficoltà a compiere movimenti anche banali come il pettinarsi, allacciarsi il reggiseno, radersi ecc.
Quando parliamo del "trascorrere del tempo", in termini biologici pensiamo "all'invecchiamento". Così come negli anni la nostra pelle va incontro a dei cambiamenti, anche i tendini perdono di elasticità, e nel compiere il loro lavoro (movimento) diventano più suscettibili a traumi, a volte anche minimi.
E' molto importante non sottovalutare mai i sintomi sin dall'inizio (dolore e difficoltà nel movimento) e sottoporsi ad un adeguato controllo specialistico dove spesso, sulla scorta di una diagnosi precisa, il trattamento riabilitativo mirato a rinforzare e a bilanciare i differenti gruppi muscolari è sufficiente.
Purtroppo, non sempre si riesce a risolvere il problema in maniera conservativa e quindi bisognerà ricorrere alla chirurgia artroscopica in modo da identificare e riparare le lesioni della spalla attraverso piccole incisioni con il vantaggio di garantire esecuzione più semplice dell'atto chirurgico, tempi di recupero più rapidi e meno impegnativi, minimo danno estetico.

L'Artroscopia
L’Artroscopia è una tecnica diagnostica e chirurgica che consente ai chirurghi di guardare attraverso una videocamera all’interno della spalla. Tale procedura ha fornito, nell’ultimo decennio, informazioni estremamente utili, grazie alle quali gli specialisti hanno ottenuto risultati eccellenti anche nelle malattie più severe e invalidanti di questa articolazione. Il dolore, anche notturno, e la difficoltà al movimento sono ipiù frequenti sintomi, la cui gravità convince il paziente a sottoporsi ad una visita specialistica ortopedica.
Quando la meccanica dell’articolazione della spalla è alterata da difetti di postura o dalla fatica muscolare (uso del pc, attività sportive etc), le strutture muscolotendinee, deputate al movimento e quelle legamentose, deputate a stabilizzare le ossa tra di loro, spesso si infiammano e nei casi pù gravi si lesionano.
Il messaggio più importante che deve essere recepito dai pazienti è che, nei casi in cui non si siano già create delle lesioni, per ottenere un buon risultato sarà sufficiente ripristinare una corretta postura attraverso un programma riabilitativo specifico. Al contrario, quando nel corso del tempo si sono verificate rotture o lacerazioni tendinee, l’atto chirurgico è spesso indispensabile per ripararle. Altrettanto importante è il trattamento riabilitativo post-chirurgico che intervenendo sulla postura elimina quelle cause che hanno condotto alla lesione stessa.
Alcune patologie della spalla, benchè si manifestino con gli stessi sintomi (dolore e difficoltà al movimento), sono spesso causate da processi infiammatori che possono coinvolgere strutture diverse come ad es. la capsula (capsulite), i tendini (tendiniti della cuffia dei rotatori), la cartilagine (artrosi). Sarà il medico ma soprattutto lo specialista che, grazie alla storia clinica, alla visita e alla corretta interpretazione delle indagini strumentali,individuerà la reale causa della malattia e facendo una diagnosi precisa imposterà un trattamento riabilitativo e/o chirurgico mirato e personalizzato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu